21 novembre_3 dicembre

Gitiesse Artisti Riuniti
in collaborazione con Festival Teatrale di Borgio Verezzi
LUCIA POLI   MILENA VUKOTIC
con MARILÙ PRATI
SORELLE MATERASSI
libero adattamento di Ugo Chiti
dal romanzo di Aldo Palazzeschi

regia GEPPY GLEIJESES

libero adattamento di Ugo Chiti

dal romanzo di Aldo Palazzeschi
con Gabriele Anagni   Sandra Garuglieri
Gian Luca Mandarini  Roberta Lucca
  

scene Roberto Crea
costumi Ilaria Salgarella   Clara Gonzalez   Liz Ccahua
coordinate da Andrea Viotti
(Accademia Costume&Moda, Roma - 1964)
luci Gigi Ascione
musiche Mario Incudine

Sorelle Materassi


Il capolavoro di Aldo Palazzeschi che, in questa versione teatrale, si presenta al pubblico come una delle più belle “novità italiane” degli ultimi anni.

La vicenda è quella di tre sorelle, Teresa e Carolina, abili  ricamatrici di biancheria per l’aristocrazia fiorentina e Giselda, ripudiata dal marito. Ad invecchiare con loro, la fedele domestica Niobe, dal popolaresco ottimismo.

Tutto sembra scorrere in un’esistenza monotona e priva di sussulti fin quando Remo, il giovane figlio di una quarta sorella defunta, irrompe nella loro vita. Bello e pieno di vita, il nipote capisce subito di essere l’oggetto di una predilezione venata di inconsapevole sensualità e approfitta della situazione ottenendo immediata soddisfazione a tutti i suoi desideri. Il sereno benessere della vita familiare comincia ad incrinarsi: le pretese incessanti di Remo costringono le zie a spendere più di quanto guadagnino e a vendere la casa e i terreni ereditati dal padre.

Un finale che non sfocia nel dramma apparentemente inevitabile. L’autore, giocoso e nichilista allo stesso tempo, conclude la vicenda con un gioco delizioso e sottilmente crudele, dove Teresa e Carolina accettano di lavorare per la piccola borghesia di Coverciano, mentre  rovistano tra le foto dell’atletico nipote in costume semiadamitico.