16.28 marzo

Ginevra Media Production
Goldenart Production
presentano
in ricordo di Pietro Garinei e della ditta Garinei e Giovannini
un progetto artistico di Gianluca Ramazzotti
ANTONIO CATANIA   GIANLUCA RAMAZZOTTI
con PAOLA QUATTRINI
SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA
due atti di Ray Cooney
versione italiana di Iaia Fiastri
e con
NINI SALERNO

CRISTINA FONDI
MARCO CAVALLARO
ALESSANDRO D’AMBROSI
Sara Adami   Ilaria Canalini

con la partecipazione di PAOLA BARALE

scene originali di Terry Parsons
riprese da Marco Pupin
costumi Silvia Morucci
disegno luci Giuseppe Filipponio

 regia originale di PIETRO GARINEI
nuova messa in scena di LUIGI RUSSO


È un grande orgoglio riprendere lo spettacolo “Se devi dire una bugia dilla grossa”, cavallo di battaglia della Ditta Dorelli, Quattrini, Guida, dopo 30 anni dalla prima rappresentazione del 1986.

La commedia, caratterizzata da una solida struttura comica, è stata rappresentata dallo stesso autore Cooney allo Shaftesbury Theatre. Ha poi fatto il giro del mondo, e il nostro grande regista Pietro Garinei l’ha portata in scena con enorme successo.
La sua ultima edizione risale al 2000, interpretata da Jannuzzo, Quattrini, Testi.

Oggi, la Ginevra Media Production, con la direzione artistica di Gianluca Ramazzotti, ripropone lo spettacolo in un nuovo allestimento, per festeggiare i cento anni della nascita di un grande uomo di teatro come Pietro Garinei.

La scenografia è ispirata a quella originale firmata dalla ditta G&G: con il famoso girevole che rappresenta la hall dell’albergo e con le due camere da letto, dove si svolge la vicenda ormai nota del ministro del governo De Mitri, con i suoi goffi tentativi di intrattenere relazioni extra coniugali con una ministra dell’opposizione.

La versione rinfrescata e attualizzata da Iaia Fiastri vede protagonisti Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti e la partecipazione di Paola Quattrini, che per la terza volta interpreta Natalia, la moglie dell’onorevole.

Il cast, oltre a Paola Barale nel ruolo di Susanna Rolandi, precedentemente interpretato da Gloria Guida e Anna Falchi, comprende anche Nini Salerno, Marco Cavallaro e Alessandro D’Ambrosi.