11.16 ottobre

EDOARDO SYLOS LABINI

drammaturgia Angelo Crespi
con il patrocinio del Vittoriale degli italiani
PRIMA NAZIONALE
con Giorgia Sinicorni   Evita Ciri
Chiara Lutri   Paola Radaelli
e con Viola Pornaro nel ruolo di Eleonora Duse
scene e costumi Marta Crisolini Malatesta 
disegno luci Pietro Sperduti
musiche originali Antonello Aprea
maestro d'armi Renzo Musumeci Greco
assistente alla regia Eliseo Pantone
regia Francesco Sala

d'Annunzio segreto


Nel contrasto tra giorno e notte, euforia e malinconia, commedia e dramma, si svolge il “d’Annunzio segreto”, il nuovo spettacolo di Edoardo Sylos Labini.
Siamo nelle stanze del Vittoriale negli ultimi anni di vita di d’Annunzio. Gabriele di giorno è ancora vivo, ironico, sprezzante, gioca in modo perverso con le sue amanti – la pianista Luisa Baccara e la sua governante Amelie Mazoyer – le intrattiene, le manipola, le aizza l’una contro l’altra, progetta nuove imprese, litiga  con Mussolini, pretende di essere coccolato, osannato, idealizzato. Di notte, al contrario, d’Annunzio, seduto al suo scrittoio, intesse un lungo e poetico dialogo, con l’unica donna che lo ha amato e che lui ha amato ma che ora non c’è più: il mito Eleonora Duse. Rivive le straordinarie prove teatrali della Città Morta, lo scandalo pubblico del romanzo “Il Fuoco” e una travolgente versione della “Pioggia nel Pineto”. Tra amore e grande letteratura, gelosie e tradimenti arriva a teatro Il Vate degli italiani come non l’avete visto mai.