2.14 novembre

Le leggi della gravità

Le leggi della gravità

Effimera
presenta
GABRIELE LAVIA
FEDERICA DI MARTINO
LE LEGGI DELLA GRAVITÀ
Atto unico dal romanzo di Jean Teulé “Les lois de la gravité”
con Enrico Torzillo
scene Alessandro Camera
costumi Andrea Viotti
musiche Antonio Di Pofi
luci Giuseppe Filipponio

adattamento e regia GABRIELE LAVIA

Una notte di freddo e di pioggia. A Le Havre, in Normandia. Una donna entra in un commissariato.

16.21 novembre

Tartufo

Tartufo

produzione Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale
con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Toscana
presentano (in ordine alfabetico)
GIUSEPPE CEDERNA
VANESSA GRAVINA
ROBERTO VALERIO
TARTUFO
di Molière
traduzione Cesare Garboli

con
MASSIMO GRIGÒ
IRENE PAGANO

ELISABETTA PICCOLOMINI
ROBERTA ROSIGNOLI
LUCA TANGANELLI

scene Giorgio Gori
costumi Lucia Mariani
luci Emiliano Pona
suono Alessandro Saviozzi

adattamento e regia ROBERTO VALERIO

 

 

 

La trama del celebre capolavoro è a tutti nota: il protagonista, emblema dell'ipocrisia, indossa la maschera della devozione religiosa e della benevolenza per raggirare e tradire il suo sprovveduto e ingenuo benefattore Orgone.

23 novembre . 5 dicembre

La rottamazione di un italiano perbene

La rottamazione di un italiano perbene

Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro

CARLO BUCCIROSSO
LA ROTTAMAZIONE DI UN ITALIANO PERBENE
scritto e diretto da Carlo Buccirosso

con (in ordine di apparizione)
DONATELLA DE FELICE, ELVIRA ZINGONE,
GIORDANO BASSETTI, FIORELLA ZULLO, PEPPE MIALE,
GINO MONTELEONE, MATTEO TUGNOLI, DAVIDE MAROTTA, TILDE DE SPIRITO

scene Gilda Cerullo e Renato Lori
costumi Zaira de Vincentiis
musiche Paolo Petrella
disegno luci Francesco Adinolfi

 

Alberto Pisapìa, ristoratore di professione, gestisce un ristorante di periferia ormai sull’orlo del fallimento! Sposato con Valeria Vitiello, donna sanguigna dal carattere combattivo, è padre di due figli, Viola e Matteo, la prima anarchica e irascibile, l’altro riflessivo e pacato.

7.12 dicembre

Tango macondo

Tango macondo

Teatro Stabile di Bolzano
TANGO MACONDO
il venditore di metafore

drammaturgia e regia Giorgio Gallione

liberamente ispirato all’opera “Il venditore di metafore” di Salvatore Niffoi, ed. Giunti

musiche originali Paolo Fresu

con Ugo DigheroRosanna NaddeoPaolo Li Volsi

con Paolo Fresu (tromba, flicorno), Daniele di Bonaventura (bandoneon), Pierpaolo Vacca (organetto)
con DEOS Danse Ensemble Opera Studio - Genova
Luca AlbertiAlice PanValentina SquarzoniFrancesca Zaccaria

scene Marcello Chiarenza
coreografie Giovanni Di Cicco
disegno luci Aldo Mantovani
costumi Francesca Marsella

 

Produzione TEATRO STABILE DI BOLZANO

Narrazione e musica, tanghi e musica popolare, riti arcaici e onirica contemporaneità si fondono in Tango Macondo.

14.19 dicembre

Figlie di Eva

Figlie di Eva

Marioletta Bideri per Bis Tremila produzioni
presenta

VITTORIA BELVEDERE
MARIA GRAZIA CUCINOTTA
MICHELA ANDREOZZI

FIGLIE DI EVA
di Michela Andreozzi e Vincenzo Alfieri
con Grazia Giardiello

con MASSIMILIANO VADO

nel ruolo di Luca Bicozzi

scene Mauro Paradiso
costumi Laura Di Marco

regia MASSIMILIANO VADO

Figlie di EVA è la storia di un uomo potente, che frega tre donne, che trovano il modo di vendicarsi.

21 dicembre . 9 gennaio

Il malato immaginario

Il malato immaginario

Compagnia Molière
La Contrada
Teatro Stabile di Trieste

presentano

EMILIO SOLFRIZZI

IL MALATO IMMAGINARIO

di Molière


con
LISA GALANTINI
ANTONELLA PICCOLO
SERGIO BASILE

VIVIANA ALTIERI   CRISTIANO DESSì
PIETRO CASELLA   CECILIA D’AMICO

e con

ROSARIO COPPOLINO


costumi  Santuzza Calì
scenografie Fabiana Di Marco
musiche Massimiliano Pace

adattamento e regia GUGLIELMO FERRO

 

SPECIALE SAN SILVESTRO 0re 21

Il teatro come finzione, come strumento per dissimulare la realtà, fa il paio con l'idea di Argante di servirsi della malattia per non affrontare "i dardi dell’atroce fortuna”. 

11.16 gennaio

L’ispettore generale

L'ispettore generale

Progetto Teatrando
presenta
ENRICO GUARNERI
L'ISPETTORE GENERALE
di Nikolaj Vasil'evič Gogol’
regia ENRICO GUARNERI

In una sperduta cittadina di una più vasta e progredita Nazione, arriva – un giorno – la notizia dell’arrivo, dalla Capitale, di un Ispettore Generale.

18.23 gennaio

Troiane

Troiane

Centro Teatrale Bresciano
presenta
ELISABETTA POZZI
TROIANE
da Euripide
adattamento e traduzione Angela Demattè

con
GRAZIANO PIAZZA
FEDERICA FRACASSI
FRANCESCA PORRINI  

ALESSIA SPINELLI

scene Matteo Patrucco
costumi Ilaria Ariemme
luci Cesare Agoni
musiche Daniele D’Angelo

regia ANDREA CHIODI

Tornare alle radici del teatro. Sembra un gesto naturale, anzi necessario, dopo questa lunga fase di silenzio degli artisti e sospensione delle attività: per riprendere vigore, riappropriarci dei fondamenti di quest’arte ancora e sempre miracolosamente viva e portentosa, e gettare nuove basi per il futuro.

25.30 gennaio

Uno, nessuno e centomila

Uno, nessuno e centomila

ABC Produzioni e ATA Carlentini
presentano
PIPPO PATTAVINA  
MARIANELLA BARGILLI
UNO, NESSUNO E CENTOMILA
di Luigi Pirandello
con
ROSARIO MINARDI
MARIO OPINATO
GIANPAOLO ROMANIA
musiche originali Mario Incudine
scene Salvo Manciagli
regia  ANTONELLO CAPODICI

 

La durata dello spettacolo è di due ore più intervallo

La scena è abbacinante. Di un bianco perfetto, luminoso, totale. Una scatola bianca. Ma ad una visione più attenta capiremo che le pareti non sono così “innocenti” come sembrano.

Un tram che si chiama desiderio

recupero stagione 2019/2020
Gitiesse Artisti Riuniti
in collaborazione con AMAT
presentano
MARIANGELA D’ABBRACCIO
DANIELE PECCI
UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO
di Tennessee Williams
traduzione di Masolino D’Amico adattamento PIER LUIGI PIZZI
musiche Matteo D’Amico
artigiano della luce Luigi Ascione
regia e scene PIER LUIGI PIZZI

Lo spettacolo ha una durata di 2 ore e trenta minuti senza intervallo

La leggenda vuole che fosse proprio su un tram, su cui girovagava da studente, che il giovanissimo Tennessee Williams si facesse l’idea di un dramma che svelava il lato oscuro del sogno americano.

8.20 febbraio

Servo di scena

Servo di scena

Gitiesse Artisti Riuniti
Teatro Stabile di Catania

presentano
GEPPY GLEIJESES
MAURIZIO MICHELI
LUCIA POLI
SERVO DI SCENA
di Ronald Harwood
traduzione Masolino D'Amico

con
ROBERTA LUCCA
ELISABETTA MIRRA
AGOSTINO PANNONE
ANTONIO SARASSO

regia GUGLIELMO FERRO
OMAGGIO A TURI FERRO NEL CENTENARIO DELLA NASCITA

Lo spettacolo ha una durata di 2 ore più intervallo

Inghilterra, 1940: un gruppo di vecchi attori si prodiga a tenere alto il morale degli inglesi e porta in giro nei teatri il repertorio di Shakespeare, recitando persino sotto gli allarmi aerei.Inghilterra, 1940: un gruppo di vecchi attori si prodiga a tenere alto il morale degli inglesi e porta in giro nei teatri il repertorio di Shakespeare, recitando persino sotto gli allarmi aerei.

22 febbraio . 6 marzo

Morte di un commesso viaggiatore

Morte di un commesso viaggiatore

Goldenart Production in coproduzione con
Teatro Stabile del Veneto e Teatro Stabile Bolzano
presentano

MICHELE PLACIDO
ALVIA REALE

MORTE DI UN COMMESSO VIAGGIATORE

di Arthur Miller
traduzione  Masolino D’Amico

con
FABIO MASCAGNI  MICHELE VENITUCCI
con la partecipazione di DUCCIO CAMERINI nel ruolo di Charley

e con
STEFANO QUATROSI   BENIAMINO ZANNONI   PAOLO GATTINI
CATERINA PAOLINELLI   MARGHERITA MANNINO
GIANLUCA PANTOSTI  ELEONORA PANIZZO

scene Andrea Belli
costumi Silvia Aymonino
disegno luci Alessandro Verazzi
musiche Daniele D’Angelo

 

regia LEO MUSCATO

 

Morte di un commesso viaggiatore è la storia di un piccolo uomo e del suo sogno più grande di lui. Mischia verità e allucinazione. Si svolge contemporaneamente sulla scena, sotto gli occhi del pubblico, e nella testa del protagonista, nella quale noi spettatori, a differenza dagli altri personaggi, siamo chiamati a entrare.

11.13 marzo

I Malavoglia

I Malavoglia

Progetto Teatrando
ENRICO GUARNERI

I MALAVOGLIA
di Giovanni Verga
regia GUGLIELMO FERRO
con
Francesca Ferro, Rosario Minardi, Nadia De Luca, Rosario Marco Amato
Gianpaolo Romania, Elisa Franco, Pietro Barbaro, Mario Opinato, Giovanni Arezzo
Turi Giordano, Giovanni Fontanarosa, Verdiana Barbagallo
Federica Breci, Giuseppe Parisi, Ruggero Rizzuti, Viola Auteri

 

la durata dello spettacolo è di due ore compreso intervallo

Questa messinscena de I Malavoglia centra il racconto sugli eventi più significativi che segnarono la vita della Famiglia Toscano di Acitrezza.

Se devi dire una bugia dilla grossa

Ginevra Media Production
presenta
in ricordo di Pietro Garinei e della ditta Garinei e Giovannini
un progetto artistico di Gianluca Ramazzotti
ANTONIO CATANIA
GIANLUCA RAMAZZOTTI
con PAOLA QUATTRINI
SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA
due atti di Ray Cooney
versione italiana di Iaia Fiastri
e con
NINI SALERNO

CRISTINA FONDI
SEBASTIANO COLLA

Marco Todisco
Sara Adami
Ilaria Canalini

con la partecipazione di PAOLA BARALE

 

scene originali di Terry Parsons
riprese da Marco Pupin
costumi Silvia Morucci
disegno luci Giuseppe Filipponio

regia originale di PIETRO GARINEI
nuova messa in scena di LUIGI RUSSO

 

la durata dello spettacolo è di due ore e mezza compreso intervallo

È un grande orgoglio riprendere lo spettacolo “Se devi dire una bugia dilla grossa”, cavallo di battaglia della Ditta Dorelli, Quattrini, Guida, dopo 30 anni dalla prima rappresentazione del 1986.

29 marzo . 3 aprile

Bartleby lo scrivano

Bartleby lo scrivano

recupero stagione 2019/2020
Arca Azzurra Produzioni 
presenta
LEO GULLOTTA
BARTLEBY LO SCRIVANO
di Francesco Niccolini
liberamente ispirato al racconto di Herman Melville
regia EMANUELE GAMBA

con GIULIANA COLZI   ANDREA COSTAGLI   DIMITRI FROSALI
MASSIMO SALVIANTI   LUCIA SOCCI
scene Sergio Mariotti
costumi Giuliana Colzi
luci Marco Messeri

Lo spettacolo ha una durata di 80 minuti senza intervallo

 

Un gentile rifiuto che paralizza il lavoro e la logica: una sorta di inattesa turbolenza atmosferica che sconvolge tanto l'ufficio che la vita intima del datore di lavoro.

SANI! teatro fra parentesi

prodotto da Michela Signori
produzione
Jolefilm

MARCO PAOLINI

SANI!
teatro fra parentesi

di Marco Paolini

 

musiche originali  Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi 
chitarra e voce Lorenzo Monguzzi 
luciaio Michele Mescalchin 
fonico Piero Chinello 
direzione tecnica Marco Busetto 

in seguito al grande successo del programma televisivo La fabbrica del mondo, andato in onda su rai 3 nel mese di gennaio 2022, Marco Paolini sarà in scena al Teatro Quirino con la trasposizione dello stesso, dal titolo SANI – teatro fra parentesi

12.17 aprile

Processo a Gesù

Processo a Gesù

recupero stagione 2019/2020
Gitiesse Artisti Riuniti

presenta
GEPPY GLEIJESES
PROCESSO A GESÙ
di Diego Fabbri
con MARCO CAVALCOLI
DANIELA GIOVANETTI
GIOVANNA BOZZOLO

e

MARIA ROSARIA CARLI   FRANCESCO MEONI   PAOLA SAMBO
MASSIMO LELLO   LEONARDO SBRAGIA   SERGIO MANCINELLI
FRANCESCO LARUFFA   ANTONIA RENZELLA   YASER MOHAMED
CECILIA ZINGARO   PAVEL ZELINSKY   FRANCESCA ANNUNZIATA
GIACOMO LISONI   GIORGIO SALES   LORENZO GUADALUPI

musiche Teho Teardo
artigiano della luce Luigi Ascione

regia GEPPY GLEIJESES

Queste mie parole non costituiscono certo delle “note di regia”, ma sollecitano a me e a chi legge una domanda: perché abbiamo rimosso tutti gli autori teatrali del ‘900 italiano ? Perché un giovane nato nel 2000 non sa e probabilmente non saprà mai chi sono e cosa hanno scritto per il teatro Gabriele D’Annunzio, Ugo Betti , Natalia Ginzburg, Curzio Malaparte, Alberto Moravia, Renato Simoni, Salvatore Di Giacomo, Libero Bovio, Raffaele Viviani  e potrei continuare per pagine e pagine… Credo sia certamente compito del Teatro Pubblico ( in modo precipuo, ma tocca a tutti noi ) salvaguardare la memoria ma soprattutto dimostrare l’attualità a volte devastante della drammaturgia italiana del ‘900.

19.24 aprile

La classe

La classe

recupero stagione 2019/2020

Società per Attori   Accademia Perduta Romagna Teatri   Goldenart Production
in colaborazione con
Tecnè   Società Italiana Riabilitazioen Psicosociale   Phidia

presentano


CLAUDIO CASADIO
ANDREA PAOLOTTI
LA CLASSE
di Vincenzo Manna
con
VALENTINA CARLI   EDOARDO FRULLINI   FEDERICO LE PERA

CATERINA MARINO   ANDREA MONNO   GIULIA PAOLETTI

scene Alessandro Chiti
costumi Laura Fantuzzo
musiche Paolo Coletta
light designer Javier Delle Monache

regia GIUSEPPE MARINI

Lo spettacolo ha una durata di 2 ore incluso intervallo

I giorni di oggi. Una cittadina europea in forte crisi economica. Disagio, criminalità e conflitti sociali sono il quotidiano di un decadimento generalizzato che sembra inarrestabile.

26 aprile . 1 maggio

Mimì da sud a sud


ASC Production
presenta
MARIO INCUDINE
MIMÌ DA SUD A SUD
sulle note di Domenico Modugno
di Mario Incudine
regia MONI OVADIA e GIUSEPPE CUTINO
con
Antonio Vasta pianoforte, fisarmonica, organetto
Manfredi Tumminello chitarre, bouzouki
Pino Ricosta contrabbasso, percussioni

testi Sabrina Petyx
arrangiamenti musicali Mario Incudine e Antonio Vasta

 

Un viaggio. Da Sud a Sud. Sulle note delle canzoni di Domenico Modugno, quelle legate alla Sicilia, a una terra che lui ha adottato perché, come gli disse Frank Sinatra “Fingiti siciliano! La Sicilia la conoscono tutti, tutti sanno dov’è e poi il dialetto è molto simile al tuo, al pugliese. Fingiti siciliano e conquisterai il mondo!” Un viaggio quotidiano verso una terra straniera chiamata palcoscenico, una terra da dovere raggiungere e conquistare. Le aspirazioni di un uomo del Sud chiamato Mimì ma che potrebbe avere mille nomi diversi, una storia fatta da mille storie, che si incrocia con quella del suo interprete scorrendo su linee parallele che, sovvertendo ogni regola, si incontrano in uno spettacolo in cui Mario Incudine e Domenico Modugno ci raccontano un mondo che cambia, che lotta, che sogna, che sfida convenzioni e stereotipi. Mimì siamo noi. Ogni giorno che passa. Noi di Ieri. Noi di Oggi. Noi di Domani. Noi che desideriamo Volare ma che non sempre sappiamo di avere le ali per poterlo fare.

3.15 maggio

Buoni da morire

Buoni da morire

Ginevra Media Production
Compagnia Moliere
presentano
DEBORA CAPRIOGLIO
PINO QUARTULLO
GIANLUCA RAMAZZOTTI
BUONI DA MORIRE
di Gianni Clementi
regia EMILIO SOLFRIZZI

Lo spettacolo ha una durata di 2 ore più intervallo

Una coppia decisamente borghese, lui cardiochirurgo, lei moglie in ansia per un figlio allo sbando, decidono di passare una vigilia di Natale diversa, unendosi a dei volontari che portano dei generi di conforto ai vari barboni sparsi sui marciapiedi o sotto i colonnati della città.