Stagione 2022-2023

Un tè per due regine

Un tè per due regine

27.28.29 settembre

CATERINA CASINI
MARILÙ PRATI
di Casini – Prati – Suriano
regia FRANCESCO SURIANO
QUIRINO CONTEMPORANEO

Due tazze e due donne, Peggy Guggenheim e Palma Bucarelli che si osservano in tralice.

Fedra

Fedra

4.9 ottobre

VALENTINA BANCI
LUCA LAZZARESCHI
GABRIELE ANAGNI
di Seneca
regia ELENA SOFIA RICCI
QUIRINO CONTEMPORANEO

In questa nostra era, siamo tutti un po’ Ippolito: a pezzi, a brandelli.

Il caso Tandoy

Il caso Tandoy

11.16 ottobre

GIANLUCA GUIDI
GIUSEPPE MANFRIDI     
di Michele Guardì
regia MICHELE GUARDÌ

Evento teatrale della stagione, per l’attualità dei temi trattati e per l’originalità della struttura nella quale il racconto spazia a volte sorprendentemente dal dramma a momenti di inaspettata comica leggerezza.

La vita davanti a sé

La vita davanti a sé

18.30 ottobre

SILVIO ORLANDO
di Romain Gary
regia SILVIO ORLANDO

Un romanzo commovente e ancora attualissimo, che racconta di vite sgangherate che vanno alla rovescia, ma anche di un’improbabile storia d’amore toccata dalla grazia.

Il mercante di Venezia

Il mercante di Venezia

1.6 novembre

FRANCO BRANCIAROLI
di William Shakespeare
regia PAOLO VALERIO

Scontri etici, rapporti sociali e interreligiosi mai pacificati, l’amore, l’odio, il valore dell’amicizia e della lealtà, l’avidità e il ruolo del denaro.

Il berretto a sonagli

Il berretto a sonagli

8.20 novembre

GABRIELE LAVIA
FEDERICA DI MARTINO

di Luigi Pirandello
regia GABRIELE LAVIA

Il Berretto a Sonagli è una tragedia della mente. Ma porta in faccia la maschera della “farsa”.

Il crogiuolo

Il crogiuolo

22.27 novembre

FILIPPO DINI
di Arthur Miller
regia FILIPPO DINI

Miller sceglie di rappresentare la sua società, la complessità, l’ironia e la comica demenza della sua contemporaneità e i suoi tragici esiti, raccontando uno degli episodi più misteriosi della storia americana: la caccia alle streghe avvenuta a Salem.

I viceré

I viceré

29 novembre . 4 dicembre

PIPPO PATTAVINA

Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Federico De Roberto
regia GUGLIELMO FERRO

La famiglia degli Uzeda attraversa la faglia più clamorosa della nostra gestazione nazionale, dal remoto baroque dei Borbone alla scellerata modernità piemuntes.

Il malato immaginario

Il malato immaginario

6.11 dicembre

EMILIO SOLFRIZZI
di Molière
costumi Santuzza Calì
adattamento e regia GUGLIELMO FERRO

Il malato immaginario ha più paura di vivere che di morire, e il suo rifugiarsi nella malattia non è nient’altro che una fuga dai problemi.

Spettri

Spettri

13.18 dicembre

ANDREA JONASSON
di Henrik Ibsen
regia RIMAS TUMINAS

Ciò che avviene sulla scena è un continuo passaggio tra passato e presente in cui personaggi reali e fantasmi si fondono come in un sogno.

Astor, un secolo di Tango

Astor, un secolo di Tango

19.25 dicembre

BALLETTO DI ROMA

concept Luciano Carratoni
coreografia Valerio Longo
musica Astor Piazzolla

arrangiamenti e musiche originali Luca Salvadori

regia CARLOS BRANCA

Il mare è il fil rouge che unisce o separa nuovi mondi e speranze: uno spazio immenso da attraversare dove si rischia di perdersi.

L'erba del vicino è sempre più verde

L’erba del vicino è sempre più verde

26 dicembre . 8 gennaio

CARLO BUCCIROSSO

di Carlo Buccirosso
regia CARLO BUCCIROSSO

“L’erba del vicino” sarà pure più verde di quella dell’altro, ma ciò che conta è che non si macchi di rosso “sangue”…

Uno, nessuno e centomila

Uno, nessuno e centomila

10.15 gennaio

PIPPO PATTAVINA
MARIANELLA BARGILLI
di Luigi Pirandello
regia ANTONELLO CAPODICI

La scena è abbacinante. Di un bianco perfetto, luminoso, totale. Una scatola bianca. Ma ad una visione più attenta capiremo che le pareti non sono così “innocenti” come sembrano.

Testimone d'accusa

Testimone d’accusa

17.29 gennaio

VANESSA GRAVINA
GIULIO CORSO
con la partecipazione di
GIORGIO FERRARA

di Agatha Christie
regia GEPPY GLEIJESES

Al centro degli avvenimenti troviamo una donna Romaine e l’avvocato di lui Sir Wilfrid.

La dolce ala della giovinezza

La dolce ala della giovinezza

31 gennaio . 12 febbraio

ELENA SOFIA RICCI

di Tennessee Williams
regia PIER LUIGI PIZZI

Alexandra del Lago, star del cinema in declino, non più giovanissima, alcolizzata e depressa, in fuga da quello che crede un insuccesso del suo ultimo film, cerca un rimedio alla solitudine nelle braccia di un gigolò.

Come tu mi vuoi

Come tu mi vuoi

14.19 febbraio

LUCIA LAVIA

di Luigi Pirandello
regia LUCA DE FUSCO

In una scenografia ispirata alla galleria degli specchi de La signora di Shangai di Orson Welles, i frammenti del proprio riflesso rimanderanno alla protagonista l’inquietudine fondamentale del suo personaggio.

Uomo e galantuomo

Uomo e galantuomo

21 febbraio . 5 marzo

GEPPY GLEIJESES
LORENZO GLEIJESES
con la partecipazione di
ERNESTO MAHIEUX

di Eduardo De Filippo
regia ARMANDO PUGLIESE

Meccanismo comico straordinario, narra la storia di una compagnia di guitti scritturati per una serie di recite in uno stabilimento balneare.

La roba

La roba

7.12 marzo

ENRICO GUARNERI

di Giovanni Verga
regia GUGLIELMO FERRO

La messinscena di alcune delle novelle più esemplificative delle raccolte Vita dei Campi e Novelle rusticane di Giovanni Verga.

La madre

La madre

14.26 marzo

LUNETTA SAVINO

di Florian Zeller
regia MARCELLO COTUGNO

Anna, la madre, è ossessionata da una realtà multipla, una sorta di multiverso della mente, in cui le realtà si sdoppiano creando un’illusione di autenticità costante in tutti i piani narrativi.

Amori e sapori nelle cucine del gattopardo

Amori e sapori nelle cucine del gattopardo

28 marzo . 2 aprile

TOSCA D’AQUINO
GIAMPIERO INGRASSIA

di Roberto Cavosi

regia NADIA BALDI

Teresa, la cuoca, in gioventù è stata la prostituta prediletta nientemeno che di Don Fabrizio Salina, il Gattopardo.

Così è (se vi pare)

Così è (se vi pare)

11.23 aprile

MILENA VUKOTIC
PINO MICOL
GIANLUCA FERRATO

di Luigi Pirandello

regia GEPPY GLEIJESES

Così è, se vi pare… ognuno di noi ha la sua verità!

Stanno sparando sulla nostra canzone

Stanno sparando sulla nostra canzone

25.30 aprile

VERONICA PIVETTI

di Giovanna Gra
ideazione scenica e regia GRA&MRAMOR

Siamo in pieno proibizionismo, la malavita prospera e con essa un folto sottobosco di spregiudicati.

L'Oreste

L’Oreste

2.7 maggio

CLAUDIO CASADIO

di Francesco Niccolini

regia GIUSEPPE MARINI
QUIRINO CONTEMPORANEO

Con un’animazione grafica di straordinaria potenza, visiva e drammaturgica, Claudio Casadio dà vita e voce a un personaggio indimenticabile, affrontando con grande sensibilità attoriale il tema importante e delicato della malattia mentale.

L'ombra di Totò

L’ombra di Totò

11.14 maggio

YARI GUGLIUCCI
ANNALISA FAVETTI
VERA DRAGONE

di Emilia Costantini

regia STEFANO REALI
QUIRINO CONTEMPORANEO

“Guardate là! Totò è vivo! Totò non è morto! è resuscitato!”. Gli fa eco un’altra popolana che stringe il rosario tra le mani… emozionata, il fiato strozzato in gola, le manca il respiro, si piega sulle gambe e sviene.

Riccardo III

Riccardo III

16.21 maggio

PAOLO PIEROBON

di William Shakespeare
regia KRISZTA SZÉKELY

Riccardo III non potrà che diventare una critica ancor più feroce e aspra del desiderio di potere e autoaffermazione che caratterizzano ogni totalitarismo.

Il Calapranzi

Il Calapranzi

23.28 maggio

CLAUDIO GREG GREGORI
SIMONE COLOMBARI

di Harold Pinter

regia CLAUDIO GREGORI e SIMONE COLOMBARI
QUIRINO CONTEMPORANEO

Entrambi dotati di peculiarità surreali, in perenne bilico tra cinismo e autoironia, Simone e Claudio si calano perfettamente nei registri surreali e metafisici dello scabro racconto di Pinter.

Solo la mail è obbligatoria, ma maggiori informazioni possono aiutarci ad offrire un servizio più adatto a te.

Elektrikçi şişli elektrikçi ataşehir elektrikçi ümraniye su tesisat tamircisi